Serena Piermartiri, classe 1985, meneghina, frequenta il liceo linguistico, la nuova Accademia di belle Arti e si specializza come stilista di moda presso l’Istituto di Moda Burgo a Milano. Fin da bambina affina la sensibilità ed il gusto estetico che di fatto ha già nel sangue, grazie al nonno sculture per passione, agli insegnamenti che le trasmette la madre arredatrice ed il padre collezionista d’arte e gallerista.

bio backCresce così con le pitture, i colori come giocattoli ed i pantoni, imparando da autodidatta tecniche artistiche manuali di diverso tipo, dipingendo anche come forma liberatoria ed espressione di sé stessa.

Inizia la sua carriera lavorativa collaborando come grafica pubblicitaria e successivamente entra nel settore della moda in diversi showroom, come Marithè Francois Girbaud, Jaggy e Beach Company, dove conosce il mondo del fashion milanese.

Nonostante i suoi studi e lavori, decide di seguire anche le sue grandi passioni:
l’Arte ed il Design.

Fonda così il marchio Serena Piermartiri Design, e come simbolo utilizzerà un Poliedro, a rappresentare proprio le sue molteplici e multiformi capacità.

Inizia a frequentare lo studio di una affermata designer italiana, Elena Salmistraro, una Guru per lei in tutti i sensi e mentore. Qui inizierà a sperimentare ed a conoscere, proprio come nella factory di Wharol, giovani artisti nazionali ed internazionali che, come minimo comune multiplo hanno la passione per l’arte, in qualsiasi forma essa sia.

Il confronto le permette così di evolversi, di cambiare, e di far nascere fruttifere collaborazioni, affrontando così sempre nuove sfide, in quanto con molta umiltà lo considera parte di un percorso di apprendimento continuo.

Pittrice, stilista di moda, designer, Serena è tutto questo ed altro ancora perché è sicuramente un personaggio eclettico, geniale e fuori dalle righe come dicono gli amici, è una piccola esploratrice, che guarda il mondo che la circonda con gli occhi di una bambina, con curiosità da cui trae ispirazione anche nelle piccole cose. A tutti nota per la sua capacità di oltrepassare la misura e di stupire ogni volta con la sua allegria, talento, e modo di affrontare la vita sempre guardando il bicchiere mezzo pieno.

“Mi piace esprimermi, trovo che sia una cosa bellissima, e se riesco a farlo anche tramite il mio lavoro, allora ogni fatica è ripagata. Nelle mie opere non esistono tematiche, ma solo ispirazioni, così getto il cuore oltre l’ostacolo, convinta che tutto si può fare o almeno ci si può provare, e rendendo tangibili i miei sogni il mio cuore è immensamente felice.”

Serena Piermartiri was born in 1985 in Milan. Graduated from a language high school, she attends the new Academy of fine Arts, narrowing finally as fashion stylist at the Fashion Institute Burgo in Milan.

bio backSince she was a child, thanks to the influence of her grandfather’s passion for sculpture, the mother’s teaching as interior designer and the father as antique collector and art dealer, refines her innate taste and heightened sensibility. She grows up painting, considering colours and pantone markers as a favourite pastime; self-taught learning different types of art manual techniques, evaluating painting as a way to express herself.

She starts working as graphic designer, and later, working in various showrooms, such as Marithè Francois Girbaud, Jaggy and Beach Company. Despite several tasks and her job, she decides also to follow two big passions: Art and Design.

Thus she establishes the brand Serena Piermartiri Design with a prism as logo, symbol of different and various skills.
She starts attending the studio of a famous Italian designer, Elena Salmistraro, becoming for Serena a Guru and a mentor in her life.

In this period, like in the Wharol factory, she will experience and get acquainted with young home and international artists, who share a strong passion for any art form.

Thanks to these acquaintances, Serena gains experience and increases her awareness; she creates satisfying co-operations, which allow her to face new challenges, regarding them as a necessary and useful learning task.

Serena is a painter, a fashion and art designer. A versatile, odd and multifaceted young girl, considered by many friends a little explorer who looks carefully at the world as source of inspiration for her art.

She has a natural genius for amaze people with curiosity, happiness and dedication.

“I like to express myself, I find it wonderful, and if I can also do it in my job, then every effort is rewarded. My art is pure inspiration: I go beyond obstacles with determination, realizing my dreams and making me happy.”